Home
Edizione 2013
Edizione 2012
Edizione 2011
Edizione 2010
Chi Siamo - Contatti
 EDIZIONE 2011

Giro di GioStra
al Rubattino

Festival dei Giochi di Strada

Milano
Parco dell'Acqua
Quartiere Rubattino

18 settembre 2011
10.00-13.00   14.00-18.00


locandina_girodigiostra2011_sito







IMG_6844




 

"Giro di GioStra al Rubattino"

Milano, Parco dell'Acqua o del Rubattino

19 settembre

10.00-13.00  14.30-18.30

 

A Milano per la prima volta un festival dei Giochi di Strada  


I giochi di strada saranno i protagonisti del festival che il prossimo 19 settembre, per l'intera giornata, animerà i viali del Parco Rubattino, alla periferia est di Milano.

La manifestazione, promossa dalla Parrocchia di San Martino in Lambrate,  viene organizzata in collaborazione con le associazioni ViviRubattino e WIB, che operano sul territorio e si propongono di diffondere e valorizzare il "gioco di strada" in tutte le sue forme ed espressioni.

I giochi della tradizione popolare, quelli che animavano le strade e le piazze delle nostre città prima che l'esplosione tecnologica assopisse la nostra fantasia, sono stati recentemente riscoperti e diversi sono i festival che riempioni tutti gli anni le piazze e le strade di alcune cittè e paesi italiani. 

A Milano, dove non ci sono precedenti analoghi, Giro di Giostra al Ribattino cerca di colmare questa lacuna, raccogliendo la collaborazione e il contributo di associazioni fra le più importanti presenti sul territorio nazionale e provenienti da 4 regioni diverse.

 Il programma della manifestazione è molto ampio: 

Ospiti d'onore, dalla provincia di Cuneo, i "Birilli di Farigliano",





un gioco le cui origini risalgono al 1300 e che mantiene ancora oggi intatto il proprio fascino.

Birilli_Catalani

 







Da Verona l'AGA, 

logoAGA




Associazione Giochi Antichi, darà il proprio contributo per allestire il

1° primo torneo di Lippa di Milano

che vedrà impegnate insieme alla squadra di Verona anche la fortissima rappresentativa di Mede (PV), quella di Farigliano (CN) oltre a quella ospitante della ViviRubattino.












Il gioco della Lippa sarà poi proposto in forma libera a tutti.


 







Da Aosta l'Associachon Valdotena Joua di Palet

LogoPalet




presenta il "Palet", uno dei numerosi giochi dell'antichissima tradizione della Valle.

 Gli Scacchi saranno porposti dall'Associazione Scacchistica Milanese sia con scacchiera da gigante da strada che con diverse postazioni da tavolo.

logo_scacchi

 








Numerosi altri giochi proposti dalle associazioni organizzatrici e altri collaboratori quali:

 

Ruzzola, Birlli Catalani, Cerbottana, Ciclotappo, Biglie, Gioco dell'Oca, Memory e Tris.

























































































Infine ma non ultimo "Il Paese dei Balocchi di Perri",
perri_logo






che con oltre trenta postazioni propone una accurata scelta di giochi del passato ricostruiti fedelmente in legno e metallo per coinvolgere e divertire grandi e piccini in appassionanti gare di abilità.





















































perri_001
















perri_002






































perri_004































































Il luogo del festival, il quartiere di Via Rubattino, è conosciuto a Milano soprattutto in seguito agli sgomberi che nell'ultimo anno hanno coinvolto per almeno due volte un campo di nomadi allestito nelle vicinanze del Parco.

Gli organizzatori non vogliono in alcun modo che questa diventi un'occasione per festeggiare lo sgombero che ha riguardato anche famiglie e bambini che stavano tentando di integrarsi nel quartiere e nella scuola. 

Questa festa è realizzata per una città e un quartiere più vivi, più tolleranti e più solidali.

è rivolta in particolar modo ai bambini, perché loro non hanno paura dei diversi e sanno integrarsi in modo naturale e senza pregiudizi.

Ma vuole coinvolgere anche gli adulti e farli giocare, perché imparino per una volta dai bambini il desiderio di confrontarsi e dialogare con tutti.

E' ora di sgomberare! … La mente dai pregiudizi e il cuore dall'indifferenza

 
Scarica la locandina dell'edizione 2010
Download Locandina 2010

Scarica il volantino con la mappa dei giochi dell'edizione 2010

Volantino giochi_estrno

Volantino giochi interno


Milano, 20 settembre 2010

In cinquemila a Rubattino per il primo festival dei giochi tradizionali.

Cinquemila persone hanno affollato il parco di Rubattino, domenica scorsa, per partecipare a Giro di Giostra, il primo festival milanese dei giochi di strada, una manifestazione promossa dalla Parrocchia di San Martino in Lambrate e dalle associazioni Vivirubattino e WIB.

Dalle cerbottane alla lippa, dagli antichi giochi in legno e metallo ai birilli di Farigliano, passando per la ruzzola e il ciclotappo, grandi e piccoli hanno potuto provare l'emozione di giocare come una volta. "La manifestazione è stata pensata come un avvenimento per rendere vivo il quartiere Rubattino" dichiarano gli organizzatori del festival, "ma la partecipazione è andata ben oltre le aspettative e l’evento ha avuto una risonanza ben più ampia, perché oggi a Milano c’è una evidente carenza di spazi di aggregazione e  socializzazione e il gioco, in questo, è uno strumento che può unire persone, culture e generazioni".

Per l'occasione si sono date appuntamento a Milano comunità ludiche di tutto il nord d'Italia: dalla Val d'Aosta i giocatori di Palet, dalle Marche è arrivata la ruzzola, mentre da Mede, Farigliano e Verona le squadre di lippa che si sono affrontate nel primo torneo cittadino.

"Siamo venuti qui perchè volevo far conoscere ai miei figli alcuni giochi della mia infanzia" ci racconta Emanuele, papà di due ragazzi, "Loro sono imbattibili con la Playstation ma non sanno costruire un bussolotto di carta e sulla cerbottana posso ancora insegnargli qualcosa".

Affollatissimi gli stand del Paese dei Balocchi, postazioni con riproduzioni di antichi giochi da fiera che sono state letteralmente prese d'assalto da bambini e adulti.

"Ci vorrebbero molte più occasioni come questa" ci racconta Dario, abitante del quartiere, "oggi la gente è scesa al parco e ha fatto vivere il territorio; il quartiere Rubattino, ultimamente è conosciuto solo per episodi legati alla questione Innse o allo sgombero dei rom, ma pensi che, proprio nella squadra juniores di lippa, la punta di diamante è un ragazzino che proviene dal campo appena sgomberato." E per rimanere in tema di tradizione una curiosità: i premi per i giocatori sono stati salami, formaggio e dolciumi, mentre è stato nominato bevanda ufficiale del festival l'italianissimo e inconfondibile chinotto.

vivirubattino



Associazione ViviRubattino


Site Map